Problema tecnico

All'Inter l'allenatore giusto è sempre il prossimo
 di Fabrizio Biasin Twitter: @FBiasin  articolo letto 7882 volte
Problema tecnico

La marea di tifosi che vogliono la testa di Pioli e dicono «De Boer aveva ragione» sono quelli che all'epoca volevano la testa di De Boer e dicevano «Mancini aveva ragione», che poi sono gli stessi che volevano la testa di Mancini e arrivarono addirittura a dire «Mazzarri aveva ragione», ma a suo tempo volevano eccome la testa di Walter e dissero «il giovane Stramaccioni sì che aveva ragione», salvo poi ricordare che pochi mesi prima arrivarono a chiederne la testa «perché è troppo giovane e Ranieri aveva ragione da vendere».

Lo stesso Ranieri del quale si chiese curiosamente la testa e per invitarlo all'uscita si disse «perfino Gasperini non aveva tutti i torti» (ragione no, non esageriamo). Di Gasperini non si chiese la testa, bensì tutto il corpo e si urlò «Benitez in fondo era "ciccio" ma aveva ragione», lo stesso spagnolo la cui testa venne offerta in sacrificio a Sua Santità Mourinho.

Ecco, del Santissimo Josè nessuno chiese la testa e sapete perché? Perché se ne andò per tempo, altrimenti - abbiate fede - la storia avrebbe scritto un nuovo capitolo della serie «diamo sempre la colpa al tecnico di turno e confidiamo in quello successivo, salvo poi pentircene».

E allora forse è vero, Pioli non vincerà mai la panchina d'Oro e di Diamante, ma sparare a zero sul suo lavoro «perché qui c'è bisogno di Conte Simeone» non è solo ingiusto, semmai prova che non si impara mai (ma proprio mai) dagli errori del passato.

Costruire è quasi sempre meglio che mozzare, a meno che non abbiate un'azienda di ghigliottine, ovvio.

 

(Pubblicato su Libero del 5 Aprile 2017)

© 2017 Il Senso del Gol